Pes-[Pro Evolution Soccer] and More

ora il forum è di Bindex! ahahahha
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 ..::TUC::..Cognome[Topic Ufficiale delle Cazzate]

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Arrapato
Admin
avatar

Messaggi : 300
Data d'iscrizione : 01.03.09
Età : 64
Località : Cesano maderno [mbmi]

Charter
Vita Vita:
0/0  (0/0)

MessaggioTitolo: ..::TUC::..Cognome[Topic Ufficiale delle Cazzate]   Mar Mar 31, 2009 10:59 pm

COGNOME

Origine dei cognomi

L'uso del cognome come identificativo di una famiglia si fa risalire all'antica Roma. Infatti, se nei tempi arcaici veniva usato un solo nome, già negli ultimi secoli della Repubblica romana le persone libere adottavano tre nomi (tria nomina):

* praenomen (che distingueva l'individuo ed era paragonabile al nome proprio di persona contemporaneo),
* nomen (che denotava la gens di appartenenza, paragonabile all'odierno cognome)
* cognomen (che era un soprannome, il più celebre esempio è Cicerone (Cicero) noto così a causa di un grosso porro che aveva sulla faccia).

Verso il V secolo la distinzione fra nomen e cognomen si fa sempre più sfumata e diventa comune l'uso di un nome unico (detto supernomen o signum), con le caratteristiche di non essere ereditato e di avere un significato immediatamente comprensibile (ad esempio il nome imperiale Augustus che significa "consacrato dagli auguri" o "favorito da buoni auspici").

Dopo la caduta dell'Impero romano, ogni persona veniva identificata dal solo nome personale, di cui venivano usati vezzeggiativi in ambito familiare. Tali nomi venivano a volte riferiti anche alle caratteristiche della persona, alla provenienza o alla paternità. L'avvento della religione cristiana e le ripetute invasioni barbariche facilitarono la diffusione di nuovi nomi che si aggiunsero ai nomi già in uso. A seguito della grande crescita demografica avvenuta in Europa tra il X secolo e l'XI secolo, divenne sempre più complicato distinguere un individuo da un altro con il solo nome personale.

Tra le principali difficoltà nell'individuare bene una persona e registrarla, dev'essere valutata la condizione medievale di chi fuggiva dai feudi per vivere nei centri abitati: ci si registrava nelle corporazioni municipali fornendo il nome e la provenienza (Montanaro, Dal Bosco, ecc.) oppure un pregio o difetto fisico (Gobbo, Rosso, Mancino, ecc.) oppure un mestiere (Sella, Ferraro, Marangon, ecc.) e dopo un anno solare il feudatario perdeva il diritto di riportarsi al feudo il fuggitivo.

Si rese nuovamente necessario identificare tutti gli individui appartenenti alla medesima discendenza con un altro nome. Nacque così il cognome moderno, che poteva essere originato da una caratteristica peculiare delle persone, come ad esempio la loro occupazione, il luogo d'origine, il loro stato sociale o semplicemente il nome dei genitori: "Rossi" (il cognome più diffuso in Italia) potrebbe far riferimento al colorito della carnagione o dei capelli di qualche antenato; "Fiorentini" probabilmente provengono originariamente da Firenze, "Di Francesco" potrebbe indicare "figlio di Francesco".

In Italia, l'uso dei cognomi è inizialmente una prerogativa delle famiglie più ricche. Tuttavia tra il XIII secolo e il XIV secolo l'uso si estende agli strati sociali più bassi.

Il Concilio di Trento del 1564 sancisce l'obbligo per i parroci di gestire un registro dei battesimi con nome e cognome, al fine di evitare matrimoni tra consanguinei.

I cognomi derivano principalmente da tre fonti:

* onomastica (da nomi propri di persona) 40%
* toponomastica (nomi comuni o generici o propri di luogo) 35%
* soprannomi 25%

Dati statistici sui cognomi italiani

Nella tabella che segue sono presentati i primi dieci cognomi italiani con più alto rango di occorrenze a livello nazionale, elaborati da dati inerenti agli utenti telefonici privati portatori del cognome; nella colonna di sinistra i dati elaborati da un rilevamento del 30 settembre 1979 a cura di Emidio De Felice, nella colonna di destra le informazioni più aggiornate fornite dal sito Gens:
I primi 10 cognomi italiani
De Felice Gens
1 Rossi Rossi
2 Ferrari Russo
3 Russo Ferrari
4 Bianchi Esposito
5 Colombo Bianchi
6 Esposito Romano
7 Ricci Colombo
8 Romano Ricci
9 Conti Marino
10 Costa Greco

In Italia esistono 350.000 cognomi e circa 7.000 nomi propri.

Il cambio del cognome


Lo stato civile

L'Area dello stato civile esamina le istanze di cambiamento di cognome o di aggiunta di altro cognome al proprio (art. 84 del d.P.R. n. 396/2000). Quella che segue è la procedura per il cambiamento del proprio cognome (e quella per il cambiamento di nome per cui è competente il Prefetto della provincia).

In sintesi il d.P.R. 396/2000 consente:

a) il cambiamento del nome o del cognome perché ridicolo o vergognoso o perché rivela origine naturale (art. 89);
b) il cambiamento del nome o aggiunta di altro nome al proprio (art. 89);
c) il cambiamento del cognome o aggiunta di altro cognome al proprio (art. 84).

I provvedimenti di cambiamento o modifica del nome o del cognome rivestono carattere eccezionale e possono essere ammessi solo ed esclusivamente in presenza di situazioni oggettivamente rilevanti, supportate da adeguata e pregnante documentazione e da solide e significative motivazioni.

La richiesta

* La richiesta di cambiare il nome o il cognome perché ridicolo o vergognoso o perché rivela origine naturale va rivolta, in carta semplice, al Prefetto della provincia del luogo di residenza o del luogo di nascita.

Il Prefetto effettua l'istruttoria e, in presenza dei requisiti previsti, emana il decreto con il quale si autorizza l'affissione del sunto dell'istanza medesima nell'albo pretorio del comune di nascita e del comune di attuale residenza. Durante il periodo di affissione (trenta giorni), eventuali controinteressati possono presentare opposizione al Prefetto competente. Dopo questo periodo il Prefetto emana il provvedimento definitivo, che, se favorevole, andrà trascritto e annotato, a cura dell'interessato, nel registro di stato civile.

* La richiesta di cambiare il nome o di aggiungere altro nome al proprio, per motivi diversi da quelli indicati nel punto a) va rivolta, su carta bollata, al Prefetto della provincia del luogo di residenza o del luogo di nascita.

La procedura è identica a quella già descritta nel punto a).

* La richiesta di cambiare il cognome o di aggiungere altro cognome al proprio, per motivi diversi da quelli indicati nel punto a) va rivolta, su carta bollata, al Ministero dell'Interno, per il tramite del Prefetto della provincia del luogo di residenza.

Il Prefetto, effettuata l'istruttoria, trasmette la relativa documentazione, unitamente al proprio parere, al Ministero. Qualora la richiesta appaia meritevole di considerazione, il Ministro, o il Sottosegretario di Stato a ciò delegato, autorizza, con proprio provvedimento, l'affissione della richiesta stessa all'albo pretorio del comune di residenza e di nascita dell'interessato. Il prosieguo della procedura è identico a quello descritto nel precedente punto a), mentre il provvedimento definitivo è adottato dal Ministro o dal Sottosegretario di Stato a ciò delegato.

Istruttoria

L'istruttoria, sempre di competenza della Prefettura, comprende:

* l'acquisizione delle certificazioni e degli atti a corredo dell'istanza (copia integrale dell'atto di nascita, residenza, stato di famiglia, etc…);
* l'acquisizione delle informazioni tramite le Forze di Polizia locali ed eventualmente di altre fonti ritenute utili, relative alla rispondenza al vero delle dichiarazioni dell'interessato, all'eventuale esistenza di carichi pendenti o di motivi ostativi alla adozione del decreto di autorizzazione, ivi compreso il possibile nocumento che potrebbe derivare a terzi, e quant'altro ritenuto necessario (ad es. audizione del richiedente e di altre persone interessate) per valutare se vi siano i presupposti per l'adozione di un motivato provvedimento.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://m.forum-attivo.net
 
..::TUC::..Cognome[Topic Ufficiale delle Cazzate]
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Per Romy1982 Esiti finali delle Ambate proposte.
» Domenica delle Palme
» GChiaramida - Torna il metodo IL SEGRETO DELLE RIPETIZIONI!
» FLF: Fabrizio sogna 1 ambo secco a Torino. Tutta colpa delle cipolle al forno?
» QUARTA PREVISIONE...DALLA TECNICA DELLE TERZINE...52-66 A ROMA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Pes-[Pro Evolution Soccer] and More :: Pes Bar :: Il Bar-
Vai verso: